Stelle e Ambiente

Mese: febbraio 2018

PARCO VULCANOSPELEOLOGICO METROPOLITANO PER TUTELARE GROTTE E SCIARE INCOLTE

PARCO VULCANOSPELEOLOGICO METROPOLITANO PER TUTELARE GROTTE E SCIARE INCOLTE

Diventerà presto una realtà il Parco vulcanospeleologico metropolitano (Pvm)? È ancora prematuro per dirlo. Dopo quasi tre decenni dalla proposta avanzata e reiterata nel corso degli anni dal presidente dell’associazione “Stelle e Ambiente”, prof. Giuseppe Sperlinga, sembra però che le premesse e la buona volontà ci siano tutte per istituire un Parco a macchia di leopardo finalizzato alla tutela, valorizzazione e fruizione di un patrimonio naturale unico che caratterizza l’area etnea e che il mondo intero ci invidia: le gallerie di scorrimento lavico che si snodano sotto le strade e le case dei centri abitati dell’area metropolitana, nonché le lave incolte, quelle che con un termine quasi dispregiativo sono etichettate “sciare” oltraggiate dalle tantissime microdiscariche pubbliche abusive che mortificano il nostro territorio. L’impulso, stavolta, parte dalla sinergia tra l’associazione Stelle e Ambiente e il Club per l’Unesco di Catania con il Comune di Catania, che da qualche settimana hanno avviato una serie di incontri per approfondire la problematica e verificarne la fattibilità.

L’obiettivo del Pvm è, infatti, quello di arrestare il degrado ambientale per salvare questo immenso patrimonio naturalistico costituito sia da grotte laviche preistoriche, molte delle quali custodiscono ancora oggi sepolture umane, reperti ceramici e utensili risalenti all’Età del Bronzo antico, sia da lave incolte ricche di interessanti morfologie superficiali quali lave a corde, a lastroni, a blocchi scoriacei, tumuli, tutte colonizzate dalla vegetazione spontanea tipica del nostro territorio. Altro scopo è quello di conoscere come si sviluppano nel sottosuolo le grotte e cosa vi sia sopra di esse, un problema, questo, di protezione civile da non sottovalutare, perché numerosi edifici e strade sono stati realizzati sopra cavità naturali senza saperlo, su un substrato roccioso di spessore esiguo che li separa dal vuoto sottostante. E, ancora, altro obiettivo dell’ambizioso progetto proposto al sindaco Enzo Bianco dall’associazione Stelle e Ambiente e dal Club per l’Unesco presieduto dalla professoressa Ofelia Guadagnino, è quello incrementare il turismo naturalistico nella nostra città offrendo percorsi tematici integrati che potranno favorire l’aumento dell’occupazione soprattutto giovanile con l’istituzione di uno o più centri di visita, oltre che di un laboratorio naturalistico-ambientale e di un Antiquarium della Preistoria etnea in una parte di una caverna preistorica che si sviluppa nel sottosuolo di Canalicchio (si presterebbe assai bene la grotta Petralia di via Filippo Liardo) e la realizzazione di aree attrezzate. Senza dimenticare la valorizzazione di cavità legate a tradizioni folkloristico-religiose come la grotta della Chiesa di San Giovanni Galermo, dove un tempo, il 24 giugno, nella grande sala d’ingresso, si riunivano galermitani per celebrarvi la festa di San Giovanni Battista con riti sacri e con sagre popolari.

In questa prospettiva, nella mattinata di ieri, un gruppo formato dal Capo di Gabinetto del sindaco Bianco, avv. Paolo Patanè, dal Capo dell’Ufficio tecnico comunale, ing. Fabio Finocchiaro, dai membri del Club per l’Unesco di Catania, dott. Luigi Savarino (referente del progetto), ing. Giuseppe Furnari e prof.ssa Antonia Criscenti, e dal prof. Giuseppe Sperlinga, ha effettuato un primo sopralluogo nelle grotte Nuovalucello I e II, che si aprono nel cortile del Seminario arcivescovile, e nella imponente grotta Petralia. Il gruppo si è poi recato in via Antonio Cecchi per valutare la possibilità di apertura della grotta omonima, il cui ingresso, da ben 18 anni, è murato per il disinteresse della Soprintendenza di Catania. È stato lo stesso prof. Sperlinga a illustrare i problemi tecnici da risolvere nel caso di una loro eventuale fruizione da parte del pubblico, problemi che saranno discussi ed esaminati dettagliatamente nelle prossime settimane, dopo il secondo sopralluogo programmato per la prossima settimana nella grotta della Chiesa di via Calvario di San Giovanni Galermo e nelle lave del 1669 ancora oggi in condizioni di naturalità presenti nel territorio galermitano e di Nesima. Dopo questa prima conoscitiva, si procederà in tempi brevi alla stipula del protocollo d’intesa tra le due associazioni e il Comune di Catania per poi passare alla fase operativa.

parco-vulcanospeleologio-metropolitano-la-sicilia-19febbraio2018 img_0346 grotta-nuovalucello-i grotta-nuovalucello-i-e-ii-12marzo2012-36 grotta-nuovalucello-12marzo2012-11 grotta-nuovalucello-12marzo2012-10 grotta-petralia-i-due-occhi grotta-della-chiesa-san-giovanni-galermo2 foto-1-ingresso-grotta-della-chiesa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

M’ILLUMINO DI MENO 2018 AL CAI

M’ILLUMINO DI MENO: VENERDI’ 23 FEBBRAIO 2018

Venerdì 23 febbraio, l’associazione Stelle e Ambiente e la sezione dell’Etna del Club Alpino Italiano aderiscono alla manifestazione nazionale “M’illumino di meno”, la grande festa del risparmio energetico lanciata via radio dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Rai Radio2, che spegne simbolicamente ogni anno tutt’Italia. All’iniziativa, che è giunta alla sua quattordicesima edizione, partecipano scuole, enti pubblici e privati, associazioni, che aderiscono con un simbolico “silenzio energetico a partire dalle ore 18, rendendo visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità con lo spegnimento simbolico di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.

Nei locali sezionali del CAI di via Messina 593/A, si svolgerà la manifestazione “Spegniamo le luci, accendiamo le stelle: osserviamo il cielo a occhio nudo e la Luna e i pianeti al telescopio” con il seguente programma:

  • ore 18: spegnimento simbolico di tutte le lampade della sede;
  • ore 18.30: il prof. Giuseppe Sperlinga (socio Cai e presidente di Stelle e Ambiente) terrà una conversazione accompagnata da immagini su “L’inquinamento luminoso e il risparmio energetico, un problema di tutti”;
  • ore 19.30-21: riconoscimento a occhio nudo delle principali costellazioni invernali con l’ausilio di un potente laser astronomico e osservazioni al telescopio della Luna al primo quarto, del pianeta Venere e di altri oggetti celesti.
  • La partecipazione è libera e aperta a tutti.

locandina-orizzontale-millumino-di-meno-2018

 

 

SECONDA PASSEGGIATA ALLA RISCOPERTA DEL QUARTIERE DI SAN CRISTOFORO: CORTILI, VANEDDE, VICOLI, ALTARINI, EPIGRAFI, CHIESE

L’associazione Stelle e Ambiente organizza per domenica 25 febbraio 2018, dalle 8.30 alle 13, la seconda passeggiata alla riscoperta dello storico quartiere di San Cristoforo alla ricerca di cortili, vanedde, altarini, epigrafi, chiese.
Guidano il presidente prof. Giuseppe Sperlinga e il socio Francesco Andronico.
Contributo (obolo): € 5,00 non soci – € 2,00 soci.
Raduno: ore 8.30 in piazza Dante.
Fine passeggiata: ore 13.
Info: 3288172095 e 3402161035 (whatsapp).

locandina-cortili-san-cristoforo-25febbraio2018dscn0675 dscn0676 dscn0680 dscn0681 dscn0682 dscn0688 dscn0689 dscn0700 dscn0709 dscn0710 epigrafe-altarino-ippona-regia-via-lumacari-21gennaio2018-3 img_0400 img_0405 img_0409 img_0414 img_0437

PROGRAMMA ATTIVITA’ FEBBRAIO-MARZO 2018

 

ESCURSIONI E PASSEGGIATE URBANE

 FEBBRAIO

  • Domenica 4 – I luoghi di Sant’Agata. Tradizionale passeggiata agatina con una variante al tracciato degli anni passati (Andronico e Sperlinga). Mezza giornata.
  • Domenica 18 – Prima passeggiata alla riscoperta dello storico quartiere di San Cristoforo: le chiese di Santa Chiara, Madonna dell’Aiuto e San Giuseppe al Transito con la sua cripta (Andronico e Sperlinga). Mezza giornata.
  • Domenica 25 – Seconda passeggiata alla riscoperta dello storico quartiere di San Cristoforo: i cortili e i vicoli (Andronico e Sperlinga). Mezza giornata.
  • Dal 16 febbraio all’11 marzo: Corso di Fitoalimurgia al CAI secondo programma (Arcidiacono, Marletta e Sperlinga).
  • Venerdì 16, ore 9 – La Cultura come speranza per i giovani reclusi del carcere minorile di Bicocca. (Prato e Sperlinga).
  • Venerdì 16, ore 9-13, Delegazione Comunale di Massannunziata (Mascalucia): assegnazione degli Orti Urbani Lions.
  • Venerdì 23, dalle 18.30 alle 21, sede CAI Catania: M’illumino di meno con conversazione sull’inquinamento luminoso e risparmio energetico. A seguire osservazioni astronomiche dal terrazzo. (Catania, Distefano, Longo e Sperlinga). Ingresso libero.

MARZO

  • Domenica 4 – Escursione alle sorgenti dell’Acqua ‘a Uttara (Milo) e assemblea generale dei soci con pranzo sociale all’Azienda Agricola Volzone di Trecastagni (Arcidiacono e Sperlinga). Intera giornata.
  • Domenica 11 – Azienda Agricola Volzone chiusura corso Fitoalimurgia (Arcidiacono, Marletta e Sperlinga). Intera giornata.
  • Domenica 18 – Chiostro cappuccino dell’Istituto Archimede, chiesa S. Maria di Gesù, ipogeo via Sanfilippo, Villa Modica, ospedale Garibaldi e ruderi acquedotto benedettino di piazza Montessori (Andronico, Prato e Sperlinga). Mezza giornata.

locandina-chiese-san-cristoforo-18febbraio2018     locandina-fitoalimurgia1 locandina-fitoalimurgia2  assegnazione-orti-urbani-mascalucia-16febbraio2018  locandina-millumino-di-meno-cai2  locandina-acqua-a-uttara-e-assemblea-4-marzo2018 locandina-percoso-acqua-a-uttara locandina-pranzo-volzone

LE CHIESE DI SANTA CHIARA, SANTA MARIA DELL’AIUTO E SAN GIUSEPPE AL TRANSITO

L’associazione Stelle e Ambiente organizza per domenica 18 febbraio 2018 una passeggiata di mezza giornata alla riscoperta del quartiere di San Cristoforo: “I «tesori» delle chiese di Santa Chiara, San Giuseppe al Transito e Santa Maria dell’Aiuto: tombe spagnole, cripte sotterranee, affreschi, dipinti e marmi policromi”.
Guidano il presidente prof. Giuseppe Sperlinga e il socio Francesco Andronico.
Raduno ore 8.30 in piazza Dante.
Contributo (obolo): € 5,00 non soci – € 2,00 soci.
E’ RICHIESTO IL TICKET DI € 2,00 PER LA VISITA DELLA CRIPTA DELLA CHIESA DI SAN GIUSEPPE AL TRANSITO.
Info: 3288172095 e 3402161035 (whatsapp).

 

chiesa-san-giuseppe-al-transito cripta-san-giuseppe-al-transito2 tomba-1568-chiesa-di-santa-chiara-catania-10dicembre2017-8 tomba-1568-chiesa-di-santa-chiara-catania-10dicembre2017-10 tomba-1568-chiesa-di-santa-chiara-catania-10dicembre2017-1 tomba-1568-chiesa-di-santa-chiara-catania-10dicembre2017-10 tomba-1568-chiesa-di-santa-chiara-catania-10dicembre2017-14 dscn0712 dscn0713  locandina-chiese-san-cristoforo-18febbraio2018