Stelle e Ambiente

Notizie

PASSEGGIATE PATRIMONIALI DEL CONSIGLIO D’EUROPA GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO DEL MIBACT

PASSEGGIATE PATRIMONIALI DEL CONSIGLIO D’EUROPA GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO DEL MIBACT

Sabato 23 settembre 2017 il Club per l’UNESCO di Catania, nell’ambito delle Passeggiate Patrimoniali del Consiglio d’Europa, organizza, con la partecipazione dell’Associazione “Stelle e Ambiente” di Catania, una visita guidata dal titolo:
“LE VIE DELLA LAVA: DALLE PROFONDITÀ DELLE GROTTE BASALTICHE ALLE SCIARE INCOLTE DELL’ERUZIONE DEL 1669”
Il percorso si snoda attraverso tre tappe con il seguente programma:
 Ore 8,00 incontro dei partecipanti nel parcheggio del Parco Gioeni (lato via Angelo Musco)
 Ore 8,30 partenza con i propri mezzi verso la prima tappa: Grotta Petralia, nel quartiere di Canalicchio – Catania
 Ore 10,00 partenza verso la seconda tappa: Grotta della Chiesa, via Calvario n. 8 – San Giovanni Galermo.
 Ore 11,30 partenza verso la terza tappa: passeggiata tra le sciare di Campanarazzu (Misterbianco) e visita alla Chiesa sepolta dall’eruzione del 1669.
 Ore 13.00 fine della passeggiata.
Le grotte di scorrimento lavico presenti nell’area etnea sono uniche in tutta l’Europa continentale, Islanda esclusa. Esse si formano quando, durante una eruzione vulcanica, la superficie di una colata si raffredda e si consolida, formando un involucro roccioso che, essendo un ottimo coibente, consentirà alla lava di mantenersi allo stato fluido. Quando la bocca effusiva cesserà di alimentare la colata, il tubo si svuota per drenaggio parziale lasciando così una galleria di scorrimento lavico che può raggiungere anche lunghezze considerevoli. Sebbene, quindi, siano assai diffuse sull’Etna, esse non sono presenti in tutti i vulcani della Terra, ma solamente in quelli che emettono lave di tipo basaltico, molto calde, fluide e relativamente povere di gas. Ancorché ambienti di interesse archeologico, per la lunga frequentazione umana, e di valore paleontologico per la presenza di depositi fossili di fauna estinta, le grotte sono biotopi importanti perché ospitano, spesso, esclusive comunità animali e vegetali perfettamente adattate alle difficili condizioni del mondo ipogeo. È necessario, perciò, salvaguardare l’integrità delle grotte di scorrimento lavico e delle sciare incolte dell’Etna per non perdere, per sempre, questi capolavori della Natura.
Poiché l’accessibilità ai vari siti è scarsa sarà necessario l’uso di abiti adeguati o di tuta intera, guanti e scarponcini con suola scanalata, nonché di caschi con lampada elettrica (i caschi saranno messi a disposizione dei partecipanti dalla “Ass. Stelle e Ambiente”).
È richiesto un contributo di €.5,00 p.p. Per ragioni organizzative è necessario confermare la presenza entro il 19/09/2017 telefonando ai seguenti numeri:
 3480180453 (Ing. Giuseppe Furnari / e-mail: g.furnari2111@gmail.com )
 3397595452 (Dott. Luigi Savarino / e-mail: luigisavarino2@virgilio.it )
Vi aspettiamo con vero piacere.
 
   Prof. Giuseppe Sperlinga                                     Prof.ssa Ofelia Guadagnino
Presidente Stelle e Ambiente                            Presidente Club per l’Unesco CT
passeggiata-unesco-23settembre2017 petralia1 grotta-petralia-i-due-occhi grotta-chiesa lave-campanarazzu campanarazzu

Commenti

commenti