Stelle e Ambiente

Notizie

STRAGE DI PIANTE SELVATICHE

La Sicilia di venerdì 30 aprile 2021

UNA STRAGE CONTINUA

Non occorreva interpellare l’oracolo di Delfi o la Sibilla Cumana che presiedeva l’oracolo di Apollo o avere una sfera di cristallo per prevedere che la vegetazione spontanea in piena fioritura primaverile delle aiuole di piazza Tivoli (Canalicchio di Tremestieri Etneo) sarebbe stata distrutta dai decespugliatori degli operai della ditta che ha in appalto la gestione del verde pubblico del Comune pedemontano.

   Puntualmente, ieri, sono state falciate tutte le piante selvatiche che erano di vitale importanza per gli insetti impollinatori, soprattutto per le api, che negli ultimi tempi hanno fatto registrare un preoccupante calo numerico delle popolazioni a causa del dissennato uso di pesticidi che si continua a fare nel campo dell’agricoltura.

   È stata impietosamente tagliata la bellissima fioritura di Malva selvatica che nemmeno il più abile dei giardinieri sarebbe stato capace di comporre così come aveva fatto la Natura, una macchia stupenda che non richiedeva alcuna cura né di essere innaffiata, a tutto pensava la Natura senza oneri per le anemiche casse comunali.

   Da ieri, al posto della policromatica fioritura, in quelle aiuole, fa brutta mostra di sé la spazzatura, che è affiorata dopo il taglio delle piante. Sono state rimosse, infatti, i resti vegetali che saranno conferiti in discarica come “organico”, ma le cartacce, le lattine, la plastica, tutto è stato lasciato sul posto, perché non toccava agli operai che hanno decespugliato rimuoverli. E, non ci vuole molta fantasia per immaginarlo, tutto rimarrà lì per chissà quanto tempo, se mai qualcuno darà ordine di rimuoverli. E’, questo, un copione già visto altrove che si ripeterà pure in piazza Tivoli, come è accaduto in via Novaluce, dove nelle aiuole attorno alla rotatoria d’ingresso al viale Mediterraneo è rimasta la spazzatura, prima occultata dai Rosolacci (papaveri rossi), dalle Camomille bastarde, dall’Iperico, dal Guado e da altre piante selvatiche in fiore.

GIUSEPPE SPERLINGA

 

piazza-tivoli-taglio-vegetazione-spontanea-la-sicilia-30aprile2021 piazza-tivoli-prima-e-dopo-aprile2021 piazza-tivoli2-prima-e-dopo-aprile2021 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-1 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-2 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-4 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-5 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-6 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-7 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-8 fioriture-aiuole-piazza-tivoli-canalicchio-7aprile2021-9

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-1 piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-2 piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-3 piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-4 piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-5 piazza-tivoli-di-canalicchio-dopo-il-taglio-delle-piante-selvatiche-in-fiore-28aprile2021-6

Commenti

commenti